glossario della barca a vela

Home Vacanze in Barca

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

| Chi siamo | Contatti | Galleria | Glossario | FAQ | Mappa sito | Links
> Home VACANZA BARCA VELA


Le nostre crociere scuola vela

Iscriviti alla nostra newsletter su VACANZE IN BARCA A VELA


Siete già un gruppo?
Scegliete voi dove andare

Glossario

Durante le nostre crociere / scuola occorrerà imparare alcuni termini nautici, qui di seguito alcuni di essi, l’elenco è stato appositamente ridotto al minimo, ma non preoccuparti durante le uscite in mare ci sarà modo di ripeterli e impararli insieme.
Tornati dall'uscita, anche dopo diversi giorni in mare, forse molti di questi termini saranno da te dimenticati, a noi preme, però, che resti nei tuoi ricordi questa esperienza fantastica.

Abbattuta: cambio di direzione della barca a vela facendo passare il vento di poppa, erroneamente chiamata strambata, termine molto usato che però significa una abbattuta involontaria.
Andatura: definizione del rapporto fra la prua della barca e la direzione del vento;
Balumina: lato poppiero di una vela.
Bolina: è l'andatura della barca a vela che naviga il più controvento possibile ed avanza a zigzag verso la boa sopravvento.
Boma: sostegno rigido della base della randa che aiuta a mantenerne la forma voluta.
Carena: parte sommersa della barca a vela chiamata anche opera viva.
Cazzare: tirare una scotta per mettere a punto una vela o una cima per alare le manovre.
Chiglia: elemento principale della parte immersa della barca formata dalla pinna e dal bulbo che porta in profondità una grande percentuale del peso della barca stabilizzandola.
Cima: ogni corda utilizzata in barca che prende un nome diverso a seconda dell'utilizzazione. L'unica che mantiene il nome di corda è quella della campana.
Drizza: è una manovra usata per issare le vele. Può essere una cima o un cavo,.
Fiocco: genericamente la vela di prua, attualmente ne indica una adatta alla bolina.
Genoa: fiocco di dimensioni massime che prende il nome dalla città ligure dove fu usato per la prima volta.
Lascare: mollare, diminuire la tensione di una scotta o di un'altra manovra. E' il contrario di cazzare.
Lasco: andatura portante con angolo compreso tra i 90° e i 150°.
Mura: possono essere a dritta o a sinistra, indicano il lato da cui proviene il vento con il boma sempre dalla parte opposta. Chi le ha a dritta ha diritto di rotta.
Opera morta: parte emersa della barca.
Opera viva: parte immersa della barca.
Orzare: avvicinare la prua alla direzione del vento. Il suo contrario è poggiare.
Poggiare: allontanare la prua dal vento. E' il contrario di orzare.
Poppa: oltre a essere la parte posteriore della barca è l'andatura con il vento da dietro esattamente perpendicolare. E' l'opposto della bolina.
Randa: è la vela principale inferita nella parte poppiera dell'albero e collegata al boma della barca a vela.
Sartia: cavo che sostiene lateralmente l'albero.
Scotta: cavo di materiale tessile che serve a bordare le vele.
Skipper: è il comandante della barca, non necessariamente il timoniere.
Spinnaker: grande vela simmetrica usata nelle andature di poppa della barca a vela
Stecche: sono inserite nella randa e servono a garantirne l'allunamento ed una forma più aerodinamica.
Stralli: i cavi che tengono l'albero della barca a vela in senso longitudinale.
Strambare: vedi abbattere.
Tangone: asta che si fissa all'albero per tenere distante il punto di mura dello spinnaker.
Virata: cambio di direzione della barca vela, facendo passare il vento dalla prua

vacanze in barca a vela, scuola vela, crociere

VACANZA BARCA VELA .IT
Associazione Polisportiva Dilettantistica Ebbrezza di Mare
Via F.lli Brigida, 147 - 86039 Termoli
Tel: 347.5591925 - Fax: 0875.751434 - Email: info@ebbrezzadimare.it
© 2011 Copiright www.vacanzabarcavela.it

barca a vela | glossario | vacanza a bordo